• INARCHIVIABILE 2021

    Arazzo Voyage Data Record
    Opera firmata da Camilla Casadei Maldini e Luca Capuano, tessuta a mano da Sabrina Pandin.
    L’arazzo Voyage Data Recorder mostra il disegno astratto di una curva su cui s’incagliano linee dritte e pungenti. «Quell’immagine riportata sull’arazzo è tecnologica, è derivata da una raccolta dati, è la traiettoria della nave Ong Sea Watch che trasporta migranti e che è rimasta a largo di Lampedusa per ben quattordici giorni, cercando di entrare nei porti italiani e sbattendo contro un confine invalicabile», chiarisce Camilla Casadei Maldini: «C’interessava la forza sintetica di questa immagine che rivela un confine. Ci interessava riprodurla tramite una pratica che fisicamente ripercorresse l’azione di una traiettoria che rimbalza. Una pratica che avesse un tempo lungo di riflessione e realizzazione, un gesto che venisse fatto con cura in opposizione al gesto della nave che è di forte violenza».

Back to Top